Insilamento e fienagione

Vai ai contenuti

Menu principale:

images/insilato.jpg
images/insilato_integrale.jpg
images/fienagione3.jpg

La fienagione è una tecnica di taglio e raccolta delle piante foraggere per la conservazione del foraggio sotto forma di fieno, che consiste nello sfalcio dell'erba seguito da una fase di essiccazione, in campo o in fienile, per mezzo di operazioni di spandimento, rivoltamento e accumulo in andane con impianti di ventilazione forzata fino al raggiungimento di un'umidità non superiore al 15%, anche se la fienagione tradizionale prevede l'essiccazione in campo e successivo trasporto in fienile.

INSILAMENTO E FIENAGIONE

L'insilamento è una tecnica molto antica di conservazione e stoccaggio di foraggio e cereali destinati all'alimentazione animale realizzata mediante acidificazione della massa vegetale al fine di impedire a microrganismi tossici di proliferare all'interno della massa vegetale provocandone la perdita di valore nutritivo o lo sviluppo di sostanze nocive. Il prodotto di tale lavorazione viene denominato insilato.

images/MP_550_CNG.jpg
images/fasciatura_mountainsilos_ATP.jpg

Lo stoccaggio avviene in particolari contenitori chiusi, ad esempio i silos tradizionali o in semplici e molto diffusi silos all'aperto, comunque muniti di muri di contenimento, nei quali il foraggio sminuzzato viene compattato e sigillato da un telone di materiale plastico isolante dall'aria. L'alimento ottenuto, detto insilato, è in tal modo di facile introduzione nelle razioni alimentari per l'allevamento in quanto appetibile e chimicamente stabile durante l'anno, sostituendo in tutto il foraggio verde (l'erba) e quello essiccato (il fieno).

La raccolta completamente meccanizzata si avvale di macchine trincia caricatrici dotate di una testata di taglio atta allo sfalcio del foraggio e di un rotore trinciante che sminuzza la massa vegetale umida. La produzione industriale nazionale offre una vasta gamma di macchinari dotati di una tecnica moderna e appropriata per prestazioni, qualità di lavoro e comfort di guida, che si traduce in un rivoltamento accurato e pulito, condizione essenziale per una buona fienagione e un insilato di qualità.

images/MinicargoMCL.jpg

La scelta della più adatta fra le tre tecniche dipende dalle condizioni ambientali e geografiche e dal tipo di prodotto che si desidera ottenere. La fienagione con essiccazione naturale in campo sfrutta gli agenti climatici ed è quindi adottabile nei mesi più caldi, solitamente da fine primavera a inizio autunno, nelle regioni a clima temperato-caldo.

Torna ai contenuti | Torna al menu